Page 6 - The Lun Yu in Italian
P. 6

第

      一     CAPITOLO UNO – Sullo studio
      章

            11. 子曰、父在觀其志、父沒觀其行                  (一) 、三年無改於父之道、可謂孝矣。
      學
      而         孔子說:「父親在世時,觀察他的志向。父親去世後,觀察他的行為。父親去世三

      第         年,做兒子的依然沒有改變父親的法度;便可以稱得上孝順。」
      一              (一)  傳統孝道而言,做兒子的必須遵照父親的法度行事。所以當一個人的父親還在


                         世時,應該就個人志向作出評價,不應以個人行為作準。

                Disse Confucio:

                "Osserva le aspirazioni dell'uomo quando il padre è vivente  , e le sue aspirazioni
                                                                                  (1)
                dopo la morte del padre. Se dopo tre anni non si è allontanato dalla via del padre,

                egli ha osservato la pietas".

                     (1)   Il codice di comportamento basato sulla pietas implicava che un uomo
                        agisse secondo i desideri del padre. Anche quando il padre era in vita, il vero
                        carattere dell'uomo non poteva essere giudicato dal suo comportamento, ma
                        soltanto dalle sue aspirazioni.




            12. 有子曰、禮      (一) 之用、和為貴、先王           (二) 之道斯為美、小大由之、有所不行、知和而和、不以

                禮節之、亦不可行也。


                有子說:「運用禮儀的時候,以和諧最為可貴。古代帝王之道的好處就在這裏;事無大

                小,都依循這個準則去做。可是也有行不通的時候:如果只知道和諧,便一意和諧,不
                用禮儀來節制,也就行不通了。」

                     (一)  孔子提倡的「禮」,即周代(約公元前  一一○○至二二一年)制訂的禮節儀
                         式,構成當時的社會規範、道德規範。


                     (二)  古代政績昭著的君主。


                               (1)
                Disse Yu Tzŭ  ,
                                                                                  (2)
                "L'armonia è il valore più importante nell'esecuzione dei riti  . Questa era la bellezza
                dei modi osservati dagli imperatori passati, nel grande come nel piccolo, ma ci sono

                periodi in cui questo non è accettabile. Quando c'è armonia fine a se stessa, non
                disciplinata dai riti, questo non è accettabile".

                     (1)   Discepolo

                     (2)  Regole stabilite dell'etichetta, dei codici di comportamento e degli obblighi
                        morali formalizzati durante la dinastia Chou (周) (circa 1100-221 a.C.) e
                        sostenuti da Confucio.






       6
   1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11